L’omeopatia nei disturbi dello spettro autistico – Scrivi all’omeopata

Risponde il dott. Antonio Abbate: è medico, omeopata e agopuntore ed è il direttore del Centro di Medicina A.Mazi Elizalde.
Scrivi all'omeopata è la rubrica di consigli sulla salute: il dott. Antonio Abbate risponde alle domande dei pazienti per parlare insieme di come stare bene.
Leggi qui tutte le informazioni e come inviare la tua domanda.
Attenzione: i consigli sono di tipo generico. Contatta il medico per averne di personali!

Qualche giorno fa, il 2 aprile, è stata celebrata la decima Giornata internazionale per la consapevolezza dell'autismo.

Questa ricorrenza vuole aumentare la consapevolezza sociale e personale sui Disturbi dello Spettro Autistico, e reclamare pari diritti sociali e legali, più tutto l'aiuto possibile, per le persone con DSA e le loro famiglie.

Dal sito dell'Associazione Nazionale Genitori di Soggetti Autistici (ANGSA) ecco una definizione utile e completa:

L’Autismo è una disabilità dello sviluppo che dura tutta la vita. L’autismo influisce sul modo in cui una persona comunica e si rapporta con le altre persone. Colpisce anche il modo in cui si ha esperienza del mondo che la circonda.
L’autismo rappresenta una delle sindromi più complesse e, nelle forme più gravi, difficilmente gestibili che emergono nell’età evolutiva. Si parla di Disturbi dello Spettro Autistico perché i sintomi variano molto tra i diversi individui, tra il lieve ed il grave.
Molto spesso le persone con autismo richiedono un livello elevato di supporto per la loro formazione e vita quotidiana, mentre altre persone richiedono un livello inferiore di aiuto.

Una domanda che in molti pongono, e che è stata posta anche a me in una recente lettera, è: è possibile guarire dall'autismo?

Le opinioni sono diverse: alcuni affermano che dall'autismo si possa guarire, la maggioranza delle indicazioni ci dicono che dall'autismo si migliora, non si guarisce, dato che non è una vera e propria malattia ma un modo di percepire e di vivere gli stimoli. Ci sono poi diversi punti di vista sulla definizione di guarigione.

Al momento il percorso verso la guarigione è lungo e incerto, ma ci sono molti bambini che non incontrano più gli attuali criteri diagnostici per l'ASD e ancora di più che hanno fatto grandi miglioramenti

[Dall'articolo: "è possibile guarire dall'autismo?" su emergenazutismo.org]

Parliamo dunque di miglioramenti, e della possibilità concreta di aiutare i soggetti autistici a vivere meglio, a essere meno ansiosi e angosciati, a essere più autonomi e in salute: l'omeopatia può sicuramente essere di aiuto!

E anche in questo caso può essere tranquillamente associata ad altre terapie, senza problemi né effetti collaterali.

L'omeopatia agisce per mezzo di energie sul sistema nervoso e può influenzare in maniera positiva la personalità e lo stato di salute.

Ripeto che i Disturbi dello Spettro Autistico sono condizioni psichiche spesso importanti,  per cui le cure possono essere complesse e lunghe e occorre comunque associarle ai necessari interventi psicoterapeutici e/o farmacologici.

Immagine tratta dalla tesi di Laurea sull'Autismo di Alitzé Tincani, consultabile anche qui: http://www.designhub.it/cometa/autismo-tesi-di-una-studentessa-del-politecnico-gruppo-1.html
Immagine tratta dalla tesi di Laurea sull'Autismo di Alitzé Tincani, consultabile anche qui: http://www.designhub.it/cometa/autismo-tesi-di-una-studentessa-del-politecnico-gruppo-1.html

Vado ora a rispondere, dopo queste premesse doverose, a cosa mi ha recentemente scritto una mamma:

Egregio dottore,
ho un bambino di quasi 4 anni a cui è stato diagnosticato un disturbo dello Spettro Autistico.

Come può l'omeopatia aiutarlo nel migliorare i tempi di attenzione e ridurre l'iperattività?

Gentile signora,

per "Disturbi dello Spettro Autistico" si intendono tutte quelle patologie caratterizzate da importanti alterazioni del comportamento, della comunicazione e dell'interazione sociale del bambino.

Si tratta di quadri tra loro molto differenti. Per cui si può rilevare una compromissione più o meno grave e generalizzata, in diverse aree dello sviluppo: a carico della capacità di interazione sociale, o della capacità di comunicazione, con presenza di comportamenti, interessi, e attività stereotipate.

Immagine tratta dal post di Angela Maltoni:
Immagine tratta dal post di Angela Maltoni: "Libri anche per bambini autistici, Uovonero edizioni", consultabile qui: http://www.angelamaltoni.com/libri-anche-per-bambini-autistici/

L'omeopatia può sicuramente aiutare migliorando l'attenzione e calmando l'iperattività, e può avere moltissimi altri benefici sul sistema nervoso, sulla serenità, sulla salute. Per quanto riguarda la scelta del medicamento omepatico, essa si effettua tenendo presenti i sintomi e la personalità del bambino, poiché la cura omeopatica è strettamente personalizzata.

Posso quindi fare degli esempi, e portare delle considerazioni semplicemente a scopo esplicativo. Ma mi raccomando: quello che segue non è un suggerimento terapeutico ma un discorso generale, per far capire a Lei e ai lettori come agisce il medico e come l'omeopatia può aiutare.

Si rivolga al nostro centro medico per una visita personalizzata, se vuole, o al suo medico omeopata di fiducia!

Set of herbal medicine icons with leaves in green and white colors. Can be used for science pharmacy homeopathy alternative medicine medical research organic or natural concept logo design

Nei Disturbi dello Spettro Autistico possiamo trovare ad esempio:

  • una marcata compromissione nell'uso di svariati comportamenti non verbali,  come lo sguardo diretto, l'espressione mimica, le posture corporee, e i gesti che regolano l'interazione sociale
  • una sottomissione rigida ad abitudini o rituali specifici
  • dei manierismi motori stereotipati e ripetitivi (battere o torcere le mani o il capo, o complessi movimenti di tutto il corpo).

I rimedi omeopatici riportano nei loro sintomi alcune di queste componenti.

THUJA OCCIDENTALIS  ha nelle sue indicazioni queste caratteristiche:

  • Contatto con se stesso assente.
  • Sensazione di essere fragile.
  • Separato dalla gente. Distante nelle relazioni.
  • Depressione.
  • Coscienzioso per sciocchezze. Idee fisse. Esigente.
  • Sensibile alla musica

STRAMONIUM invece riporta indicazioni che potrebbero essere adatte ad alcuni soggetti:

  • Emozioni intense conducono alla violenza: collera improvvisa, incontrollabile.
  • Può essere distruttivo, picchiare, mordere, strappare, rompere.

In ABSINTHIUM troviamo altre caratteristiche e inclinazioni associabili ai DSA:

  • Allucinazioni. Visioni spaventose.
  • Dimentica ciò che é accaduto recentemente.
  • Vertigine, con tendenza a cadere indietro.
  • Confusione generale.
  • Desiderio di tenere la testa bassa.
  • Contrazioni facciali spasmodiche.

Il bambino che vive con i Disturbi dello Spettro Autistico si trova comunque in una condizione di maggiore vulnerabilità: agli stimoli, alle senzazioni esterne e interne, e a una situazione complessa che spesso lo porta a un isolamento dagli altri.

Deve quindi essere "raggiunto", dobbiamo muoverci verso di lui, per stabilire un contatto non scontato, ma empatico, presente, vissuto con tutte le forze e con amore. Perché la disposizione d'animo conta, è importante, è terapeutica tanto quanto il farmaco in sé. Anche da questo punto di vista l'omeopatia insegna tanto!

Vorrei porgere i miei migliori auguri a lei, che mi ha scritto, al suo bambino, e alla sua famiglia. Per una vita quanto più semplice possibile, e insieme piena:  piena di salute, di amore, di gioia e anche del massimo aiuto da parte degli altri e della società.

Cari saluti!

logo

Il dott. Antonio Abbate è medico, omeopata e agopuntore ed è il direttore del Centro di Medicina A.Mazi Elizalde.
Scrivi all'omeopata
è la rubrica di consigli sulla salute: il dott. Antonio Abbate risponde alle domande dei pazienti per parlare insieme di come stare bene. Leggi qui tutte le informazioni e come inviare la tua domanda.
Attenzione: i consigli sono di tipo generico. Contatta il medico per averne di personali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *