Omeopatia e autismo – Scrivi all’Omeopata

Risponde il dott. Antonio Abbate: è medico, omeopata e agopuntore ed è il direttore del Centro di Medicina A.Mazi Elizalde.
Scrivi all'omeopata
è la rubrica di consigli sulla salute: il dott. Antonio Abbate risponde alle domande dei pazienti per parlare insieme di come stare bene.
Leggi qui tutte le informazioni e come inviare la tua domanda.
Attenzione: i consigli sono di tipo generico. Contatta il medico per averne di personali!

Buongiorno a tutti e tutte! Qualche mese fa abbiamo pubblicato un post dedicato alla giornata mondiale sui Disturbi dello Spettro Autistico. Il post è stato molto letto, e ha ricevuto il commento di una nostra lettrice, Fatima: che ci ha raccontato la sua situazione di mamma di un bambino affetto da autismo, e ha posto al dottor Abbate una domanda sull'omeopatia e l'autismo.

Se abbiamo aspettato tanto a rispondere a Fatima non è per disinteresse, il contrario: il dottor Abbate ha fatto una ricerca in merito, e anziché comprimerla nello spazio di un commento abbiamo realizzato un post più esteso, nel quale il dottore espone i risultati della sua ricerca.

Grazie mille a voi, cari lettori e lettrici che ci seguite e scrivete in tanti al dottor Abbate. E ovviamente grazie a lei, Fatima: regalandoci la sua esperienza e ponendoci le sue domande ci ha dato l'occasione di parlare ancora di un tema così importante come quello dei Disturbi dello Spettro Autistico, e di come l'omeopatia può aiutare le persone a viverli, a integrarli nella loro vita, a stare meglio!

Salve dottore.

Ho un bambino di quasi 5 anni affetto da autismo di terzo grado e non verbale... Ho sentito parlare di cure omeopatiche che hanno migliorato drasticamente la condizione di alcuni bambini anche tramite la disintossicazione da metalli pesanti...

Che consigli può darmi per intraprendere questo percorso?

Fatima M.

Carissima mamma,

come consiglio le suggerisco di rivolgersi a un medico omeopata esperto, che eserciti l’omeopatia classica (unicista) e che dunque sappia definire la totalità della persona ammalata. Ciascuna persona con le sue specificità psichiche e somatiche richiede un trattamento individuale!

[Leggi anche: L'Omeopatia unicista o Hannemaniana]

Non sbaglia, quando dice che ci sono casi di autismo in cui l’omeopatia si è rivelata efficace.

omeopatia-aiuto-autismo-omeoroma

Ho trovato una relazione seria e interessante: Reversing Autism: Part 1 – Homeopathy and the Treatment of Autism Spectrum Disorders (Practitioners and Parents)

Vi può leggere (in inglese) la descrizione di tre casi di autismo trattati con l’omeopatia in cui si evidenziano dei miglioramenti notevoli.

Sul sito specializzato Cease Therapy trova invece un lavoro in cui ci sono riferimenti alle vaccinazioni, a metalli e sostanze tossiche come fattori concausali dell’autismo. E ci sono indicazioni per un trattamento con la medicina ortomolecolare (vitamine e oligoelementi) e detox (disintossicazione da metalli pesanti).
Qui trovo necessario un chiarimento: parliamo di trattamenti terapeutici di supporto alla cura omeopatica, la quale è essenziale se si vogliono avere dei profondi cambiamenti nella persona affetta da autismo.
Il dottor Smits, negli studi pubblicati al link, riporta otto casi trattati con la terapia omeopatica che fanno ben sperare.

omeopatia-aiuto-autismo-disturbi-spettro-autistico-omeoroma

Desidero ricordare a chi legge queste mie righe che l’omeopatia è un sistema terapeutico che non impiega farmaci chimici.
L’omeopatia sfrutta l’azione energetica di ultradiluizioni di sostanze naturali che agiscono sulla struttura bio-energetica della persona.
Che cosa vuol dire struttura bio-energetica? Non dimentichiamo che pur essendo fatti di organi, di apparati, di cellule, fondamentalmente abbiamo una struttura complessa di molecole, atomi, protoni ed elettroni che formano un complesso intreccio di energie. Siamo una struttura complicata, formata da energia vivente e pensante!

omeopatia-roma

Per salutarla, cara Fatima, desidero darle un ultimo riferimento.

Sul sito della pubblicazione Impossible cure, troverà dei riferimenti bibliografici molto importanti di studi clinici sull’efficacia dell’omeopatia nell’autismo.

Qualche titolo:

  • "123 casi di autismo trattati con l’omeopatia classica”
  • “Effetti della terapia omeopatica nei bambini autistici per quanto riguarda la performance motoria e cognitiva”
  • “Trattamento omeopatico dei disordini dello spettro autistico”
  • “Nuove dimensioni nel trattamento dell’autismo in omeopatia”
  • eccetera, eccetera…

In ogni parte del mondo ci sono studi clinici che confermano l’utilità dell’omeopatia nell’autismo. L'efficacia è la forza di una medicina, come diceva anche il Mahatma Gandhi, dolce, economica ed efficace!

Eppure, nessun organo scientifico o di informazione ne parla … Come mai? Perché?

Con questa domanda alla quale non so dare risposta, spero di aver dato risposte alle sue, di domande. E la ringrazio di nuovo per avermi scritto.

I migliori auguri di una vita sana e felice a lei, al suo bambino e alla vostra famiglia!

logo

Il dott. Antonio Abbate è medico, omeopata e agopuntore ed è il direttore del Centro di Medicina A.Mazi Elizalde.
Scrivi all'omeopata
è la rubrica di consigli sulla salute: il dott. Antonio Abbate risponde alle domande dei pazienti per parlare insieme di come stare bene. Leggi qui tutte le informazioni e come inviare la tua domanda.
Attenzione: i consigli sono di tipo generico. Contatta il medico per averne di personali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *